Durante la Milano Design Week il retail diventa una ‘esperienza’ che sorprende il visitatore

 

Durante la Milano Design Week il retail diventa una ‘esperienza’ che sorprende il visitatore. In via Tortona 31, con la ‘Design Experience’ del building di Archiproducts Milano, e a Palazzo Bovara con l’installazione ‘Elle Decor Concept Store. The New Shopping Experience’.

Come cambiano le relazioni nell’era dell’informazione digitale? in che modo l’e-commerce, sempre più diffuso, sta modificando il concetto di showroom? e come sarà lo store del futuro? Archiproducts ed Elle Decor Italia l’hanno già immaginato, e durante la Milano Design Week porteranno in scena la loro idea di store di nuova generazione, dove il retail diventa una vera e propria esperienza.
Archiproducts con la ‘Design Experience 2017’ e l’inaugurazione del touch point di Archiproducts Shop in via Tortona 31, ed Elle Decor Italia con l’installazione ‘Elle Decor Concept Store. The New Shopping Experience’ a Palazzo Bovara.

Il retail è inevitabilmente coinvolto nel nuovo scenario tracciato dall’e-commerce, con la consequenziale necessità da parte dei negozi di relazionarsi in modo diverso con il consumatore. Di qui l’idea di Archiproducts ed Elle Decor di presentare un nuovo concetto di store, dove il retail diventa punto di incontro tra analogico e digitale.

Nello store del futuro la fisicità degli oggetti dialoga con l’esperienza digitale, e il consumatore interagisce con lo spazio in cui si muove, sia esso reale o virtuale. Non più solo contenitore, lo store diventa luogo privilegiato di informazione che offre al visitatore una nuova customer experience. Si tratta di ciò che oggi viene definito ‘Phygital’, un nuovo passaggio dal fisico al digitale, in una sintesi osmotica in cui i due mondi si contaminano reciprocamente: nel negozio d nuova generazione i prodotti interagiscono con i visitatori ‘dialogando’ con loro, ovvero raccontando tutto di sé per mezzo di strumenti digitali.

Elle Decor Concept Store. The New Shopping Experience
Con il progetto di exhibition design realizzato da GamFratesi e la digital experience creata dalla Brand experience agency AKQUA, il percorso ideato da Elle Decor a Palazzo Bovara prende il via dalla Reception, dove i visitatori che si registrano ricevono un device interattivo per raccogliere informazioni personalizzate. Il customer journey, integrato da esperienze digitali curate da AKQA, si snoda attraverso una successione di ambienti: Invite, con vetrine soft-touch; Gallery, da visualizzare con occhiali olografici HoloLens; Taste, spazio d’incontro e di condivisione davanti a una tazza di caffè; Experience, per sperimentare la luce con interazioni digitali; Feel, per scoprire pattern e tessuti in una situazione che mutua dall’arte l’effetto immersivo; Try, per provare come fossero abiti, arredi e complementi in veri camerini e Cabinet Room, da esplorare con l’App Sayduck.

Abbiamo analizzato la relazione che si instaura tra il visitatore e lo spazio, creando e reinterpretando gli elementi tradizionali dello store. Con l’intento di dare un’interpretazione sensoriale ed evocativa per suggerire e invitare a una nuova esperienza dove il visitatore è il focus del progetto. Vetrine che forniscono informazioni e raccontano storie, microarchitetture dedicate unicamente a testare la luce, lo spazio intimo e privato del camerino di prova trasportato nel mondo del design e dell’arredo sono solo alcune delle esperienze che abbiamo incluso nel progetto”, GamFratesi.

Design Experience 2017, Archiproducts Milano
Se l’installazione di Palazzo Bovara propone, dal 3 al 28 aprile, un immaginifico laboratorio di idee che suggerisce la possibile evoluzione del mondo del retail, nel building di Archiproducts Milano lo store di nuova generazione è già realtà.

Nel nuovo setting, che vive tutto l’anno, gli oggetti sono connessi: attraverso la app Archiproducts Scan, ogni oggetto esposto rilascia un ‘cookie’, contenente informazioni su caratteristiche, varianti, colori e prezzi. Tutte le informazioni restano sul device del visitatore, che potrà così anche successivamente approfondire la conoscenza del prodotto e acquistarlo online.

Stiamo esplorando un nuovo concept di retail – commenta Enzo Maiorano, co-founder del network – in cui l’esperienza del prodotto conta più della semplice conoscenza visiva:  il visitatore può acquisire molte più informazioni rispetto a quelle che gli fornisce il singolo prodotto esposto.  Si tratta della prima fase del percorso di avvicinamento tra il visitatore e l’oggetto, che prosegue anche successivamente attraverso i device tecnologici. In tal modo sarà anche facilitato il passaggio all’acquisto online”.

“Nel touch point di Archiproducts Shop abbiamo allestito un living ideale – prosegue – che rappresenta simbolicamente l’idea di casa. Utilizzando la tecnologia della Realtà Aumentata sviluppata da Sayduck, startup del Network, i visitatori potranno scegliere un prodotto dal catalogo di archiproducts, visualizzarlo in 3D e contestualizzarlo nel set, simulando differenti possibilità di arredo dello spazio”.

Quella su via Tortona sarà una vetrina permanente, microscopica ma iper-interattiva, dell’enorme negozio online, con migliaia di prodotti e brand in vendita in tutto il mondo.

DOWNLOAD Archiproducts Scan
iOS: http://bit.ly/2mZ0XIc
Android: http://bit.ly/2neywbf