Moda e design in via Tortona 31 con le creazioni di SSHEENA, Martina Spetlova, Situationist e Ksneia Schnaider. Lavazza pensa al brunch con specialità di caffè

E’ stata l’edizione dei record per White Milano, la manifestazione dedicata al womenswear e agli accessori che ha coinvolto per la prima volta l’hub di Archiproducts Milano. In via Tortona 31, moda e design hanno dialogato mettendo in relazione due mondi affini, all’interno di un progetto comune e sinergico.

Archiproducts e White hanno unito le forze per raccontare il patrimonio di idee, progetti e innovazione che contribuiscono al raggiungimento di uno sviluppo economico e culturale centrato sul Retail. Continuando ad offrire ai designer uno spazio ispirazionale in cui esprimersi liberamente e ad accogliere i professionisti in un’atmosfera rilassata, ideale per dedicarsi al business.

Dal 22 al 25 settembre gli spazi di Archiproducts Milano hanno ospitato una selezione di brand e prodotti in grado di esprimere al meglio il connubio moda design. Tra questi, le creazioni di SSHEENA, il brand ideato da Sabrina Mandelli scelto come special guest e protagonista dell’Urban Catwalk aperta al pubblico, che ha chiuso la Milano Fashion Week sfilando in Piazza Duomo.

Esposte anche le lavorazioni in pelle di Martina Spetlova – stilista russa che offre un’interpretazione elegante e al tempo stesso sportiva del materiale – insieme alle ultime proposte di Situationist e Ksneia SchnaiderLavazza, invece, ha animato l’ora del brunch con specialità di profumato caffè.

L’edizione 2017 di White Milano segna un record storico con la presenza di 532 marchi, 26.611 visitatori, due nuove location in zona Tortona – Archiproducts Milano e uno spazio all’interno della Camera Italiana Buyer Moda – per un totale di 20.500 mq di superficie allestita. Un giorno in più da aggiungere ai 3 delle precedenti edizioni, per offrire un mix equilibrato tra brand consolidati del Made in Italy e nomi emergenti del design internazionale.

 

Sfoglia la gallery!