Archiproducts e Paolo Stella, insieme per le capsule collection @suonareStella

Proposte in edizione limitata, le collezioni saranno vendute in esclusiva su Archiproducts e sul nuovo e-shop @suonareStella 

Paolo Stella sceglie Archiproducts come partner commerciale per la vendita in esclusiva delle capsule collection del progetto @suonareStella che verranno lanciate da settembre: si tratta di oggetti d’arredo e complementi disegnati o ispirati dal talent e realizzati in limited edition grazie alla collaborazione con i più prestigiosi brand del design contemporaneo. 

Con @suonareStella, Paolo Stella ha rivoluzionato le logiche del racconto sull’arredo, trasformando gli ambienti della sua dimora milanese nel palcoscenico ideale per raccontare il design. Gli oggetti selezionati escono dalla dimensione anonima dello showroom per animarsi nella dimora dell’influencer, per essere vissuti e accompagnare le sue giornate, per interpretare le scenografie dei suoi post, per diventare contenuti digitali accessibili a un vasto pubblico. 

Oggi, accanto alle installazioni temporanee, @suonareStella diventa anche un hub creativo in cui far circolare le idee, in cui prendono forma piccole collezioni d’arredo che il talent racconterà ai suoi 430mila follower di Instagram (@paolostella e @suonarestella), raggiungendo tutti coloro che desiderano scoprire nuovi stili progettuali. La casa di Paolo Stella diventa luogo di incontro e di scambio sui temi dell’abitare.

@suonareStella è il nuovo format per comunicare il design che risponde perfettamente all’evolversi dell’esperienza digitale, di cui Archiproducts è protagonista indiscusso. Il team del più grande motore di ricerca sul design e portale di shopping, infatti, ha accolto con entusiasmo il concept diventando main partner del progetto. “È quello che facciamo da tanti anni, – ha raccontato Enzo Maiorano, co-founder e art director di Archiproductsportiamo il design nelle case di tutto il mondo. Arrediamo spazi di ogni tipo e stile, affinché tutti possano vivere circondati dai prodotti che amano, che si tratti di icone o di nuovi brand emergenti.” 

“Ci siamo incontrati, ci siamo piaciuti, abbiamo progettato un futuro insieme. Io ed Enzo Maiorano abbiamo sicuramente una cosa in comune: la voglia di non porci limiti e di pensare in grande. Infatti, da settembre presenteremo una serie di collaborazioni e di capsul collection di cui andiamo molto fieri”, ha dichiarato Paolo Stella, creative director di @suonareStella

Svincolandosi dal concetto di esposizione, @suonareStella abbraccia il tema della convivialità tipico della contemporaneità: gli ambienti dell’abitare si trasformano in spazi emozionali in cui la bellezza dei prodotti di interior design incontra la quotidianità per creare qualcosa di unico. In questo contesto di condivisione è nata anche la collaborazione fra Paolo Stella e Archiptoducts.

“Siamo felici di far parte di questo nuovo progetto e siamo pronti a supportarlo completamente”, ha aggiunto Enzo Maiorano. Infatti, l’e-commerce di Archiproducts non solo sarà rivenditore esclusivo delle capsule collection @suonareStella ma si occuperà anche di fornire a Paolo Stella gli strumenti necessari per lanciare il proprio shop online. Verrà, infatti, inaugurata a breve anche una piattaforma e-commerce a marchio e sul sito @suonareStella usando la tecnologia Daloom, il software di Archiproducts che permette in pochi click di aprire uno showroom virtuale di design.

@archiproducts_milano @suonarestella @paolostella

Paolo Castelli ad Archiproducts Milano: Design tra arte, etica e sostenibilità

Ad Archiproducts Milano, il team di Paolo Castelli ha incontrato gli Ambassador per raccontare loro di un percorso iniziato oltre 140 anni fa. Una storia, un modo di fare e di pensare l’arredo.
Durante l’evento, gli Architetti e gli Interior Designer del programma trade di Archiproducts hanno potuto immergersi nel racconto della filosofia di Paolo Castelli e conoscere meglio il percorso progettuale delle linee di arredo Inspiration, Greenkiss e Morandi Collection.


L’incontro ha rappresentato un momento di cui tutti sono stati protagonisti. Ogni partecipante ha raccontato le proprie esperienze, il proprio approccio alla progettazione, in uno scambio che si è rivelato un momento di arricchimento per tutti.

Questo primo incontro – preludio di una serie – è stato un momento importante, che ha dimostrato ulteriormente come per Paolo Castelli il dialogo e il confronto con i progettisti siano uno dei tratti distintivi dell’azienda.

Archiproducts NEXT, il design torna live durante Milano Design City

Dal 28 settembre al 10 Ottobre 2020 gli spazi di Archiproducts Milano in via Tortona 31 ospitano Archiproducts NEXT, un’occasione di incontro tra professionisti del settore per parlare di scenari contemporanei e futuri del design e dell’architettura.

Il tema è “Future Habit(at)” e sarà affrontato attraverso lesson e talk tenuti da esperti che si alterneranno ai workshop dei Project Days, in due settimane ricche di eventi online e offline.

 

Milano, settembre 2020 – Voluto e pensato da Archiproducts e organizzato con il contributo di Pinterest, IED, UNA PrHub e MiRò Comunicazione, l’evento Archiproducts NEXT si inserisce tra gli appuntamenti imperdibili di Milano Design City, la nuova manifestazione del Comune di Milano che riporta il design “live” per rilanciare la città come punto di riferimento internazionale per la cultura del progetto. Insieme anche a Tortona Rocks  l’intento è quello di far tornare le persone nella zona Tortona grazie a un palinsesto di eventi interessanti.

 

Cos’è Archiprodutcs NEXT 

è il nuovo format Archiproducts Milano, due settimane ricche di eventi online e offline, un’occasione di incontro tra professionisti del settore per parlare di scenari contemporanei e futuri del design e dell’architettura. Il tema di questa prima edizione è “Future Habit(at)”, nuovi spazi per nuove abitudini dove vivere, lavorare, muoversi e relazionarsi. La rivoluzione in atto richiede agli spazi di adattarsi alle nuove abitudini digitali. Le attuali esigenze del mercato impongono agli stakeholder di reagire strategicamente utilizzando tutti i canali e le opportunità del web per incontrarsi. Produttori, Distributori, Rivenditori, Progettisti, Consumer, diventano ora gli attori di un’unica piattaforma internet a disposizione di tutti. Come evolverà il design del futuro?

È questa la grande domanda a cui Archiproducts NEXT cerca di dare risposta, grazie al contributo di grandi esperti del settore che ogni giorno condurranno lesson, talk e workshop su vari aspetti del design.

Contribuiranno istituzioni come IED, UNA PRHub; aziende come Cambium Networks, Sixt, Zero Motorcycles, Alpiq, Trek; influencer come Roberta Borrelli di MAKE YOUR HOME, Carlotta Berta di UNPROGETTOAHPS Associazione Home Personal Shopper; gli architetti del network Ambassador e i nostri esperti sui temi digital marketing insieme a Furnichannel

Durante Archiproducts NEXT sarà lanciata per la prima volta la piattaforma di Daloom, la soluzione digitale ecommerce per i produttori del design. 

Archiproducts Project Days  

Durante le due settimane di evento gli Archiproducts Ambassador saranno a disposizione del pubblico dalle 9.00 alle 18.00 su appuntamento per offrire gratuitamente consulenza su progetti di interior e moodboard, vedere prodotti, cercare ispirazioni e provare novità virtuali per poter dare vita ai propri progetti d’arredo (su appuntamento offline e online). 

Pinterest sarà il partner digital utilizzato come strumento di ispirazione. Ogni giorno ci sarà anche un Instagram report condotto da FORO Studio (13 brand x 13 giorni) con notizie e approfondimenti su brand e prodotti di Archiproducts Shop.

Sarà possibile fare un’esperienza di Immersive Virtual Reality grazie a Visioninterne, il primo studio di interior design in Italia che, con il supporto tecnico di Immensive, permette di vivere in anteprima gli spazi e gli arredi della nuova casa in modo realistico. Attraverso il visore, i visitatori avranno la possibilità di vedere la preview del nuovo progetto di Archiproducts Milano 2021 realizzato in collaborazione con Studio Salaris. 

Gli studi che partecipano ai Project Days sono:

Studio Salaris

Filippo Chiesa Ricotti | GruppoTre

Stefano Manzini | Progetto DogMa

Luca Donzelli

Andrea Benedetti | Panificio Architecture Workshop 

Mariana Martini

Caterina Pilar Palumbo

Roberto Di Stefano | Studio CR34

Claudia Baldi | matstudio

Matteo Martini | Atelier M

Visioninterne

Ippolita Curto | Alima Studio 

Paolo Didonè

Studio Delrosso

Sofia Sarzano

Studio MABB

Houseaporter

Carlotta Berta | un progetto 

FORO Studio

AHPS – Home Personal Shopper

Partner dell’iniziativa: Pinterest, IED, UNA PRHub, Miro Comunicazione.

La partecipazione è gratuita e su prenotazione o appuntamento.

S’mesh e lo shooting Diemmebi ad Archiproducts Milano

Diemmebi sceglie via Tortona 31 come location per lo shooting dedicato a S’mesh

“Un filo d’acciaio si piega, intraprende un viaggio, crea uno spazio tridimensionale, un vuoto da riempire ad ogni meta del viaggio si arricchisce, accoglie altro in un abbraccio e diventa seduta. Non si ferma, altri obiettivi lo attendono. E’ una rete che si allarga e raggiunge luoghi molto lontani tra loro.” E’ la storia di S’mesh, la meeting chair protagonista dello shooting Diemmebi ad Archiproducts Milano, disegnata da Basaglia e Rota Nodari.

S’mesh è una sedia leggera e versatile, utilizzata quotidianamente in via Tortona 31 per workshop e press day sia per il comfort della seduta e sia per la capacità di inserirsi con discrezione in ogni ambiente. Il design minimal del prodotto e il suo carattere innovativo le è valsa la selezione agli Adi Design Index nel 2016.

Realizzata con uno schienale fatto di curve e controcurve che mantengono in tensione il tessuto, S’mesh si adatta in maniera ergonomica alla schiena di chi la utilizza. Si monta e si smonta senza l’impiego di viti e offre infinite possibilità di personalizzazione, come dimostrato dal Non. Concorso “Dress your Chair” organizzato presso la Fondazione Castiglioni.

In questi scatti, la rete dello schienale è stata personalizzata da Viganò.

I cocktail prêt-à-porter di NIO ad Archiproducts Milano

Lo shooting dei cocktail NIO in via Tortona 31

Bere un perfetto Negroni o un fresco Margarita in ogni luogo e occasione. E’ l’idea alla base di NIO, l’azienda fondata da quattro giovani imprenditori italiani che hanno deciso di stravolgere le abitudini di consumo di alcolici con cocktail artigianali di altissima qualità in un pack innovativo. Tra i partner dell’ADA Night 2019, NIO unisce l’arte di un master mixologist come Patrick Pistolesi all’utilizzo dei migliori spirits: il risultato sono cocktail pronti da versare in un bicchiere colmo di ghiaccio, per averli con sè ovunque e in ogni momento.

Essent’ial firma le bag dell’ADA Night Party 2019

Archiproducts collabora con il brand che sperimenta con la carta nel pieno rispetto della natura

Archiproducts affida ad Essent’ial la produzione delle bag in edizione limitata dedicate ai vincitori degli ADA 2019. Fondata nel 2006 da Albano Ghizzoni come una sfida alla tipolitografia (A.G.C. srl di Carpi), Essent’ial è il risultato di un intero mondo che ruota attorno all’universo carta e che fa della sperimentazione con la fibra di cellulosa il proprio core business.

Oltre Archiproducts, molti altri brand e protagonisti del Design e della Moda hanno collaborato con Essent’ial, condividendo la stessa attenzione alle tematiche ambientali. Matteo Ragni, Paola Navone, K-Lab, Spazio Erre sono solo alcuni dei nomi che hanno lavorato con la eco-fabbrica per fondere in maniera avanguardista genio creativo, design e le potenzialità di materie prime convenzionali e non.

Osare senza accontentarsi ha permesso a Essent’ial di essere presente nei più importanti concept store e boutique al mondo. Tra questi, MOMA (New York), ABC Home (New York),  JCrew (US), Anthropology (US), Merci (Parigi), The Conran Shop (Londra), La Rinascente (Milano – Roma), High Tech (Milano), Jannelli&Volpi (Milano), Pink Martini (Torino), Martino Design (Bologna).

ADA Night Party 2019: il Design è una festa

Più di 500 brand e designer al party di premiazione degli Archiproducts Design Awards

Lo scorso 14 Novembre è andato in scena il party di premiazione della quarta edizione degli ADA. In totale, via Tortona 31 ha accolto oltre 500 professionisti da ogni parte del mondo: tra musica e bollicine, i brand vincitori hanno ritirato il premio prodotto da De Castelli e hanno incontrato i designer, approfittando di un importante momento di networking.

Sfoglia la gallery dell’evento

Sfoglia la gallery dell’evento

La serata di premiazione degli Archiproducts Design Awards 2019

Archiproducts Milano ospita il party di chiusura del Premio

Giovedì 14 novembre lo spazio milanese di Archiproducts in via Tortona 31 ha fatto da sfondo alla serata di premiazione dedicata ai 100 Winner della quarta edizione degli Archiproducts Design Awards. In esposizione una selezione dei prodotti vincitori, accompagnata dalla proiezione di micro-videointerviste ad alcuni dei designer premiati. Tra un brindisi ed un assaggio di finger food, designer e brand hanno ritirato il premio.

Minotti, Oluce, Alessi, Vibia, Mutina, Roda, Alias, Gandia Blasco, Desalto, Saba Italia, Gaggenau e tantissimi altri brand hanno partecipato a questo momento di incontro, e festeggiato insieme al team di Archiproducts. Molti di loro accompagnati dai designer.

Lo studio Lissoni, che per questa edizione sale sul podio insieme a ben cinque brand: De Padova, Lema, Porro, Glas Italia e Boffi; lo studio Palomba Serafini con Talenti; Elisa Ossino con Salvatori; Maarten De Ceulaer per cc-tapis; lo studio Urquiola per Agape, Andreu World e Glas Italia; Marc Sadler per da a; Andrea Steidl per La Cividina; Alain Gilles con BuzziSpace; Monica Armani per Tribù; il duo Gripner & Hägglund per Nola Industrier; Lucie Koldova per Brokis; Parisotto + Formenton con Cimento; lo studio Meneghello Paolelli Associati con Ceramica Bardelli; studio García Cumini per Cesar; i designer dello studio ADDI per Mizetto; AIM Studio per Jannelli&Volpi; Sara Ricciardi con Visionnaire; AM Studio per Garda Furniture; Whynot Design per Jacuzzi.

Ospite dell’evento anche De Castelli, che ha realizzato il premio disegnato dai designer spagnoli dello studio MUT.
Un nastro di Möbius in Ottone, Rame o Acciaio Inox che rende omaggio al sinergico rapporto tra brand e designer: due superfici che diventano un solo lato e un solo bordo.

MAIN PARTNER
Samsung Climate Solutions

PARTNER
De Castelli
Fujifilm X GFX
Essent’ial
LimeLife by Alcone
24 Bottles
Identità Golose Milano
Nio Cocktails

Sfoglia la gallery dell’evento

Marco Morandini, Eleonore Cavalli – VISIONNAIRE | Sara Ricciardi

Federica Cameli – TALENTI | Roberto Palomba e Ludovica Serafini – Ludovica+Roberto Palomba

Marc Sadler

Steve Wilson, Martim Medeiros – CC-TAPIS | Maarten De Ceulaer

Alain Gilles | Enzo Maiorano – Archiproducts

Aldo Parisotto – Studio Parisotto + Formenton | William Lucchetta – CIMENTO 

Gabriele Salvatori – SALVATORI | Elisa Ossino

Raquel Pacchini, Andrea Steidl, Jessica Bonaccio – àr.o studio

Francesco Lissoni – Lissoni Studio

Francesco Tolin – Studio Patricia Urquiola | Cristina Schiavon | Emanuele Gandellini – AGAPE | Francesca Renai – Studio Patricia Urquiola

Jeffrey Ibañez, Sven Erni – IMPACT ACOUSTIC

Alain Gilles | Arianna Crosetta, Studio MILO | Roberta Dragone, Enzo Maiorano – Archiproducts

Lucie Koldova

Ferdinando Napoli – Archiproducts | Valentina Bertazzoni, Luca Cappelletti – BERTAZZONI

Martina Marson – CESAR | Vicente García Jimenez – GARCIA CUMINI ASSOCIATI

Imanol Calderón Elosegui -Mayice Studio | Alejandra Gandia-Blasco Lloret – GAN + GANDIA BLASCO | Marta Alonso Yebra – Mayice Studio

Milka Eskola – BTICINO

Sfoglia la gallery dell’evento

A pranzo con Archiproducts Ambassador

10 Architetti partecipano al business lunch di presentazione del programma Archiproducts Ambassador

Lo scorso giovedì 7 novembre, 10 Architetti hanno raggiunto via Tortona 31 per conoscere meglio le funzionalità del programma Archiproducts Ambassador. Un pranzo di lavoro durante il quale i progettisti hanno potuto sperimentare in prima persona le potenzialità di uno strumento che permette di gestire tutte le fasi di scelta, preventivazione e acquisto, in un unico spazio online.

Riservato ad un numero ristretto di Studi di Architettura, Ambassador semplifica il processo di ricerca e approvvigionamento dei prodotti, offrendo l’opportunità di avere accesso ad un sistema di benefit riservati. Un vero e proprio workspace digitale, che facilita l’interazione e il dialogo con il cliente e che permette al progettista di presentare il proprio concept creativo attraverso moodboard digitali.

Sfoglia la gallery dell’evento

Credits: Stillraw

Dieci i nomi degli Architetti che hanno preso parte all’incontro: Filippo Chiesa Ricotti (Gruppo Tre Architetti), Luca Donzelli (Luca Donzelli Architetto), Caterina Pilar Palumbo (Caterina Pilar Palumbo), Elisa Monico (Easy Relooking), Stefano Manzini (Stefano Manzini), Andrea Benedetti (Andrea Benedetti Architetto / Panificio Architecture Workshop), Mariana Martini (Studio Mariana Martini), Fanni Szarvas (Studio Mariana Martini), Mirko Calasso (Mirko Calasso), Andrea Ceriani (Andrea Ceriani).

Gli Architetti hanno potuto toccare con mano le funzionalità di Ambassador, navigando su Archiproducts in modalità “pro”. Diventando Ambassador, il progettista può scegliere tra i prodotti di 600 brand e organizzarli per progetti, creare e condividere preventivi, interagendo con il cliente durante ogni fase della progettazione. 

Sfoglia la gallery dell’evento

Fujifilm lancia X-Pro3, la fotocamera fuori dagli sche(r)mi

Presentata alla stampa e ai professionisti la nuova fotocamera mirrorless “dall’anima analogica”

Con un display posteriore di appena 3 pollici e uno schermo nascosto, la nuova X-Pro3 vuole aiutarci a riscoprire il piacere di fotografare. Volutamente retrò, la fotocamera digitale firmata Fujifilm è stata presentata per la prima volta ad Archiproducts Milano, dove stampa e professionisti hanno potuto provarla e vivere un’esperienza digitale con tutto il fascino dell’analogico.

Sfoglia la gallery dell’evento

Guarda il video

Oltre 40 professionisti e giornalisti hanno partecipato alla presentazione, girando per Zona Tortona alla ricerca dello scatto perfetto, apprezzando di Fujifilm X-Pro3 soprattutto la scelta dei materiali, delle finiture e di tutti gli elementi che strizzano l’occhio alle macchine analogiche. 

Tutte le regolazioni, infatti, vengono effettuate tramite ghiere meccaniche. I pochi tasti presenti sul corpo della fotocamera servono a gestire il menu e la messa a fuoco.

La vera novità del modello, però, sta nello schermo: un riquadro nascosto reso intenzionalmente scomodo da usare. Una scelta coraggiosa, con l’idea ben precisa di voler tornare alle origini della fotografia, quando gli scatti non erano visibili in anteprima. 

Sfoglia la gallery dell’evento

Guarda il video

1 2 3 5 6


Vuoi visitare il building, organizzare un evento o parlarci del tuo progetto?

Chiamaci
SCRIVICI
prenota un appuntamento


Oppure compila il form e ti ricontatteremo il prima possibile

    * Questi campi sono obbligatori.
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

    Resta aggiornato su eventi, nuovi arrivi e promozioni.

    About

    Archiproducts.com® is a registered trademark of Edilportale.com S.p.A. 
    VAT no. IT05611580720
    ROC 21492 | REA BA 429007 

    Legal

    Contattaci

    Via Tortona 31
    Lunedì – Venerdì
    9:00 – 13:00
    14:00 – 18:00

    Seguici sui social


    Copyright 2021 – Archiproducts Milano